MT.GOX, IL CASO GERMANIA E LE ALTRE RAGIONI ALLA BASE DEL MOMENTO ‘NO’ DI BITCOIN - LE MIGLIORI ALTERNATIVE A BTC

Bitcoin, la più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato, ha recentemente registrato un significativo calo dei prezzi, scatenando la discussione su un potenziale crollo del mercato. Di conseguenza, molti trader crypto hanno iniziato a cercare le migliori alternative all’investimento in Bitcoin.

In questa guida vedremo proprio quali sono le 3 criptovalute che sono oggi le migliori alternative a Bitcoin.

Le migliori alternative Bitcoin nel 2024

Ecco la nostra top 3 delle migliori alternative Bitcoin del 2024.

  1. 99Bitcoins (99BTC) – Un token rivoluzionario per imparare a guadagnare
  2. Ethereum – Seconda criptovaluta più grande per capitalizzazione di mercato
  3. Base Dawgz (DAWGZ) – Una meme coin multicatena unica

Recensione delle migliori alternative Bitcoin nel 2024

In questa sezione potrai leggere le recensioni dettagliate di ciascuna criptovaluta, comprese le sue caratteristiche più essenziali e ciò che la distingue dalle altre numerose criptovalute.

99Bitcoins – Un token rivoluzionario per imparare a guadagnare

Il primo token nell’elenco delle migliori alternative Bitcoin nel 2024 è 99Bitcoin, piattaforma che dal 2013 rappresenta la risorsa online più grande per chi è a caccia di guide e seminari online sulle criptovalute. Recentemente, il team di 99Bitcoins ha lanciato il suo nuovo token “Learn-2-Earn”, che è attualmente in fase di prevendita.

Tokenizzando la sua piattaforma e consentendo ai suoi utenti di trarre profitto mentre imparano, 99Bitcoins ha inaugurato la vera era Web3. Suo token è sia un token di accesso che di ricompensa, il che significa che gli utenti trarranno beneficio sia dalla conoscenza acquisita su 99Bitcoin che dai premi in token 99BTC.

In sostanza, il token di 99Bitcoins è stato creato per premiare le persone che imparano a conoscere le criptovalute. La tradizionale piattaforma 99Bitcoins sta collaborando con BRC-20 per aprire la strada al concetto L2E sulla rete Bitcoin.

Lo standard BRC-20 consente il mining e il trasferimento di token fungibili su Bitcoin e la piattaforma 99Bitcoins mira a sfruttare BRC-20 per creare una piattaforma sincrona di apprendimento che premia gli utenti per l’apprendimento delle criptovalute.

Nel complesso, 99Bitcoins si prefigge di essere il miglior centro educativo e ambiente di incentivi per tutti gli investitori in criptovaluta. Inoltre, gli investitori e gli utenti possono mettere in staking il token 99Bitcoins per guadagnare più $ 99BTC a un tasso dinamico poiché i premi vengono pagati su ogni blocco Ethereum.

Come investitore dei token $ 99BTC, puoi godere di alcuni privilegi, come l’accesso a corsi di formazione esclusivi e lo sblocco di moduli, quiz ed tutorial aggiuntivi per rendere il tuo apprendimento coinvolgente e divertente. 99Bitcoins soddisfa tutte le esigenze di apprendimento ed è per tutti, che si tratti di chi apprende visivamente o di chi preferisce attività pratiche.

Questo attributo straordinario del progetto ha aumentato le aspettative per il token 99BTC, con alcuni analisti che ritengono che abbia un potenziale da 10x.

Ethereum – La seconda criptovaluta più grande per capitalizzazione di mercato

Il prossimo token nella lista delle alternative a BTC è Ethereum, la seconda criptovaluta più grande dopo Bitcoin. Non sorprende che ETH sia una delle migliori alternative a Bitcoin, anche se, proprio come BTC, il prezzo di Ethereum è sceso negli ultimi giorni. Anche così, Ethereum è una delle migliori monete da acquistare come alternativa al Bitcoin.

Ethereum è una tecnologia guidata dalla comunità che alimenta la criptovaluta etere (ETH) e centinaia di app decentralizzate. È una tecnologia rivoluzionaria che supporta denaro digitale, pagamenti in tutto il mondo e app. 

Nel corso degli anni, la comunità di Ethereum ha creato un fiorente mercato online, nuove strade innovative per consentire ai produttori di fare soldi e molto altro ancora. Chiunque può accedervi da qualsiasi parte del mondo purché abbia accesso a Internet.

Molti credono che Ethereum sia più di una semplice valuta digitale; è noto come Internet delle risorse. Tutto ciò che si possiede può essere rappresentato, scambiato e utilizzato come token non fungibili (NFT).

Gli utenti possono anche tokenizzare la propria opera d’arte e ricevere automaticamente royalties ogni volta che viene rivenduta. In alternativa, possono chiedere un prestito con un gettone che rappresenta tutto ciò che possiedono. Le possibilità nella rete dell’ETH aumentano costantemente.

Negli ultimi 12 mesi, ETH è salito di oltre il 63%, con notizie e sviluppi chiave che hanno contribuito all’impennata dei prezzi. In primo luogo, la recente approvazione dei fondi quotati Ethereum spot da parte della SEC ha avuto un impatto notevole sul prezzo dell’ETH.

In aggiunta a ciò, per Ethereum è pronto per un altro aggiornamento quest’anno – ovvero il Pectra di Ethereum – che è previsto nel quarto trimestre ed è probabile che fornisca importanti miglioramenti nella scalabilità, sicurezza e usabilità della rete ETH.

Considerando quanto sopra, Ethereum continua a essere una delle migliori alternative per BTC, soprattutto quando il prezzo dell’ETH è ancora lontano dal suo massimo storico di 4878,26 dollari.

Base Dawgz – Una meme coin multi chain unica

Base Dawgz è una meme coin che trae ispirazione dalla cultura dei meme di Shiba Inu e dal base jumping. La moneta, che è in fase di prevendita, è destinata a persone che desiderano fortemente creatività e avventura, poiché si sforza di fornire un’esperienza multi-catena distintiva.

Base Dawgz ha recentemente lanciato la prevendita del suo token $DAWGZ e gli investitori possono interagire con il suo ecosistema su Base, Ethereum, Avalanche, Solana o BSC. Per fare ciò, gli investitori dovrebbero collegare i propri wallet al widget di prevendita fornito e utilizzare ETH, BNB, AVAX, SOL o USDT per proteggere i propri token $DAWGZ.

Una volta completata la prevendita, potranno rivendicare i propri token $DAWGZ prima del suo primo listing sui DEX. Un token $DAWGZ attualmente viene scambiato per 0,00581 USD e può essere acquistato in cambio di ETH, BNB, AVAX, SOL o USDT. È possibile acquistare anche tramite carte bancarie di debito o di credito.

Fondamentalmente, il token $DAWGZ ha la sua landing zone principale sulla Base Chain. E la sua capacità di saltare attraverso le blockchain è ciò che lo rende una vera presa. Gli investitori possono richiedere, archiviare e scambiare i propri token $DAWGZ senza problemi su Ethereum, Solana, BSC e Avalanche.

Finora, il progetto Base Dawgz ha raccolto quasi 2,4 milioni di dollari, il che ha aumentato le aspettative degli analisti riguardo al potenziale di crescita.

Tutto sommato, Base Dawgz sembra sicuramente essere uno dei progetti crypto più promettenti in questo momento. E man mano che i prezzi di BTC scendono, può essere un’ottima alternativa a Bitcoin.

Le ragioni del crollo di Bitcoin

Ecco le quattro ragioni principali che stanno contribuendo in questi giorni al crollo e alle vendite di Bitcoin.

1. Deflussi dagli ETF Spot su Bitcoin

Un fattore importante legato al calo del prezzo del Bitcoin è la strategia di riduzione del rischio intrapresa dalla maggior parte dei trader spot di fondi negoziati in borsa (ETF) di Bitcoin alla fine di giugno. Durante questo periodo, gli ETF spot su Bitcoin con sede negli Stati Uniti hanno registrato enormi deflussi netti pari a 37,3 milioni di dollari.

Il deflusso è continuato nel nuovo mese poiché gli investitori hanno ritirato 13,7 milioni di dollari e 20,5 milioni di dollari rispettivamente il 2 e il 3 luglio. Questo sviluppo, secondo i dati di Farside Investors, ha portato le riserve nette degli ETF a 14,62 miliardi di dollari.

Inoltre, i pesanti deflussi degli ETF Bitcoin coincidono con l’aumento delle lunghe liquidazioni che hanno devastato il mercato dei derivati. Le liquidazioni accelerate e lunghe hanno sopraffatto quelle corte, causando così il calo del prezzo del Bitcoin e del mercato delle criptovalute in generale.

2. Incertezza economica negli Stati Uniti

Anche il recente commento del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che ha minimizzato la possibilità di tagli dei tassi nel 2024, ha contribuito alla prolungata flessione del mercato.

In una dichiarazione, Powell afferma che la Fed ha bisogno di dati più affidabili per sapere se è il momento giusto per tagliare i tassi di interesse. Reuters ha citato il presidente della Fed che ha affermato che l’istituto finanziario di punta negli Stati Uniti vuole “capire che i livelli che stiamo vedendo sono una lettura fedele di ciò che sta realmente accadendo con l’inflazione sottostante”.

Tuttavia, gli investitori sperano che la Fed taglierà i tassi di interesse in due o più occasioni prima della fine dell’anno. In generale, l’aumento dei tassi di interesse rende gli strumenti finanziari tradizionali più attraenti rispetto ad asset ad alto rischio come le criptovalute. Poiché il presidente ha recentemente annunciato un solo taglio dei tassi fino alla fine dell’anno, i capitali degli investitori stanno confluendo di più nei mercati azionari.

Ciò può spesso innescare una svendita di Bitcoin e di altre principali criptovalute poiché le risorse digitali non forniscono reddito annuo in termini di dividendi o tassi di interesse.

3. Continuano le vendite di Bitcoin da parte del governo tedesco – Il punto sul piano di rimborso di Mt.Gox

Il trasferimento di un grande volume di Bitcoin sequestrati in più exchange da parte del governo tedesco ha diminuito la fiducia del mercato e innescato svendite.

I dati di Arkham mostrano che il governo, attraverso un wallet controllato dal suo ufficio federale di polizia criminale, ha trasferito 1.250 BTC a Kraken, 2.050 BTC a Coinbase, 2.350 BTC a Bitstamp e 5.200 a Flow Traders.

L’intensa svendita ha attirato l’attenzione del fondatore di Tron, Justin Sun, che ha recentemente espresso la volontà di negoziare con il governo tedesco in modo da acquistare tutti i suoi BTC fuori mercato, minimizzando così l’impatto sul mercato.

Inoltre, a contribuire alla follia delle vendite è la notizia che Mt.Gox ha iniziato a ripagare i creditori. In una dichiarazione del fiduciario, Mt.Gox pagherà un risarcimento agli utenti interessati che utilizzano BTC e BCH.

4. Maggiore concorrenza e saturazione del mercato

Infine, il mercato delle criptovalute sta diventando sempre più affollato, con una moltitudine di nuove crypto e token che entrano nel mercato. Questa maggiore concorrenza può distogliere gli investimenti da Bitcoin poiché gli investitori cercano opportunità in altre promettenti criptovalute.

Inoltre, la crescente popolarità dei progetti di finanza decentralizzata (DeFi) e dei token non fungibili (NFT) ha portato a una diversificazione degli investimenti nel settore delle criptovalute. Man mano che i fondi affluiscono in questi settori emergenti, la domanda di Bitcoin potrebbe diminuire, portando a un calo dei prezzi.

Conclusione

Bitcoin e il mercato delle criptovalute continuano a essere estremamente volatili e gli investitori devono rimanere informati e adattare le proprie strategie per navigare in un panorama in continua evoluzione. La recente pressione di vendita su Bitcoin è attribuita a una combinazione di diversi fattori, tra cui pesanti deflussi di ETF Bitcoin, l’incertezza economica e la maggiore concorrenza nel mercato delle criptovalute.

Ecco perché, dunque, gli investitori alla ricerca di un’alternativa valida a Bitcoin stanno pensando di prendere in considerazione il progetto di 99Bitcoins.

Leggi l'articolo originale >> Mt.Gox, il caso Germania e le altre ragioni alla base del momento ‘no’ di Bitcoin - Le migliori alternative a BTC

2024-07-09T15:38:12Z dg43tfdfdgfd